Travel Safe

Consigli per viaggiare in sicurezza Ultime notizie
Spiaggia di Palma con vista sulla Cattedrale

Spiagge urbane in Spagna: sole e mare senza allontanarsi dalla città

none

Vorresti visitare una città spagnola e non rinunciare a passeggiare sulla sabbia e fare un tuffo in mare? Nessun problema. In Spagna troverai diverse spiagge urbane con amache, spazi sportivi, ristoranti, ecc. Inoltre, in molte di esse si organizzano numerose attività nautiche, così non ti annoierai neanche un minuto. Queste spiagge, grazie alla loro comodità e alla vicinanza alla città, sono perfette se viaggi con bambini e se, uscito dall’acqua, vuoi raggiungere in pochi minuti le grandi attrazioni turistiche.Ti consigliamo una spiaggia per ogni zona costiera della Spagna, anche se la lista potrebbe essere molto più lunga.Così, quando sei stanco delle luci della città, avrai, a quattro passi dal centro, un piccolo paradiso da goderti in costume e occhiali da sole. Pura qualità di vita.

  • Spiaggia di Riazor, A Coruña

    Spiaggia di Riazor, nella città di A Coruña

    Iniziamo dall’oceano Atlantico, in Galizia, nel nordest della Spagna, nello specifico nella provincia di A Coruña. L’intenso colore blu della spiaggia di Riazor, l’odore di sale, l’atmosfera tranquilla e le mareggiate invernali sono una parte talmente integrante della città che senza questa spiaggia A Coruña non sarebbe la stessa.Una volta lì, vedrai che la spiaggia di Riazor, quella di Orzán e di Matadero sono unite e formano una specie di conchiglia aperta sul mare. Vedere da una delle terrazze della zona la forma a cui danno vita queste spiagge è meraviglioso, soprattutto al tramonto. Sulla spiaggia, poi, potrai divertirti praticando sport acquatici come il surf o la vela.Una delle esperienze più belle da vivere è percorrere i 13 chilometri del lungomare di A Coruña (uno dei più lunghi d’Europa) che ti porteranno fino all’Aquarium Finisterrae o alla famosa torre d’Ercole. Lungo il cammino vedrai che una parte del lungomare è adornata da lampioni dipinti di un rosso intenso e con smalti dell’artista Julia Ares.Tieni in considerazione che nelle spiagge di Riazor-Orzán vi sono chioschi e alcuni ristoranti con terrazza in cui assaporare i buonissimi frutti di mare della Galizia. Durante l’estate, inoltre, vengono organizzate competizioni sportive, concerti e la famosa festa dei Falò della notte di San Giovanni, il 23 giugno.

  • Spiaggia di San Lorenzo, Gijón

    Spiaggia di San Lorenzo, nella città di Gijón

    Continuiamo lungo la costa nord della Spagna fino a raggiungere il mar Cantabrico, nelle Asturie, e, più concretamente, la città di Gijón. Nel cuore della baia si estendono i 1.500 metri che formano la nota spiaggia di San Lorenzo, una delle più conosciute in tutta la regione delle Asturie, dalla sabbia dorata e sottile. Ti innamorerai della sua bellezza e soprattutto della sua comodità, poiché vi troverai ombrelloni, amache, un club nautico, ecc.Vale la pena fare una passeggiata in qualunque periodo dell’anno e guardare l’orizzonte dal lungomare che si estende per quasi tre chilometri collegandosi ad altre spiagge e che regala un’atmosfera unica. Puoi iniziare la tua passeggiata dalla chiesa di San Pedro per poi accedere alla spiaggia attraverso La Escalerona, la sua entrata monumentale.Vuoi divertirti praticando uno sport? Prova con il surf, il windsurf, il kayaking, il calcio da spiaggia o il beach volley.

  • Spiaggia di El Sardinero, a Santander

    Spiaggia di El Sardinero, nella città di Santander

    È il turno della Cantabria e della baia di Santander, che appartiene al club de “Le baie più belle del mondo”. Raggiungiamo, più precisamente, una spiaggia che è una vera a propria istituzione della città: El Sardinero. In realtà esistono due spiagge di El Sardinero: la Primera e la Segunda (la più lunga, che raggiunge il chilometro), le quali, con la bassa marea, si uniscono a quella di La Concha.Di fatto, El Sardinero è un quartiere di Santander che si trova tra la penisola della Magdalena e il faro di Cabo Mayor. Ti assicuriamo che passeggiare in questa zona è puro piacere. Le sue origini risalgono al XIX secolo ed è piena di edifici signorili come il Gran Hotel Sardinero e il Gran Casino. Qui si trovano inoltre i meravigliosi giardini di Piquío che sembrano finire in mare.Oltre a passeggiare lungo lo splendido e famoso lungomare, una volta sulla spiaggia, ti aspettano sabbia dorata e sottile e tantissimi servizi, grazie a cui potrai trascorrere una giornata perfetta. Vuoi conoscere una storia curiosa che riguarda queste spiagge? Se scegli la Primera del Sardinero per fare un bagno, ti troverai sulla spiaggia che nel passato era frequentata dalla nobiltà, che qui si recava per godere di ciò che chiamavano “Baños de Ola”. La Segunda del Sardinero era invece riservata alla gente comune e oggi vi troverai una zona con giochi per bambini e diversi ristoranti nei dintorni.

  • Spiaggia di La Concha, Donostia-San Sebastián

    Spiaggia di La Concha, nella città di Donostia-San Sebastián

    Nei Paesi Baschi (precisamente in provincia di Guipuzkoa) è situata questa città che ti farà sospirare. Donostia-San Sebastián è bellissima e la sua spiaggia di La Concha è un simbolo che tutti desiderano scoprire. È considerata una delle migliori spiagge urbane d’Europa. La troverai tra il municipio e il Pico del Loro.Mentre cammini sul lungomare, fermati a scattare una foto con la sua emblematica ringhiera bianca o recati verso la zona di La Perla, un centro di talassoterapia costruito nel periodo della Belle Époque di San Sebastián. Puoi continuare facendo un giro attorno al monte Urgull attraverso il paseo Nuevo e la spiaggia della Zurriola, lungo un tratto urbano di circa sei chilometri.Quando ti sdraierai sulla sottile sabbia dorata di La Concha o praticherai uno sport acquatico, richiamerà sicuramente la tua attenzione l’isola di Santa Clara che, nel cuore della baia, rende magico il paesaggio. Sapevi che quest’isola ha una piccola spiaggia che appare e scompare a causa della marea?Un ultimo consiglio: non andare via da La Concha senza prima averla vista illuminata dalla tenue luce del tramonto. Sarà un momento indimenticabile.

  • Spiaggia della Barceloneta, Barcellona

    Spiaggia della Barceloneta, nella città di Barcellona

    La corrente delle acque ci porta adesso fino al mar Mediterraneo. Ti parliamo della spiaggia più conosciuta della città di Barcellona (Catalogna): la Barceloneta. Prende il nome dall’antico quartiere dei marinai, sebbene attualmente i barcellonesi continuino ad andarci per assaporare piatti a base di pesce e frutti di mare.Area giochi per bambini, amache, ombrelloni, chioschi in cui si vendono bibite e gelati, ristoranti, zone per fare ginnastica e per giocare a beach volley, ping-pong o a ta-ka-tá (uno sport tipico di Barcellona). Questa spiaggia ha tutto ciò che cerchi. Potrai anche provare a fare surf, paddle surf, ecc.Se desideri scoprire i dintorni della spiaggia, la cosa migliore è fare una passeggiata percorrendo il Port Vell e la Rambla de Mar, visitare L´Aquàrium di Barcellona (soprattutto se viaggi con bambini), l’edificio del Palau de Mar o, proprio dall’altro lato della spiaggia, il Port Olímpic.Se oltre a fare un bagno desideri svolgere delle attività, la Cofradía de Pescadores organizza visite guidate per conoscere la storia dei pescatori della Barceloneta. In alternativa, puoi prendere una “golondrina”, un’imbarcazione tipica su cui, con un bicchiere di vino in mano, conoscerai il litorale della città. Allettante, vero?

  • Spiaggia della Malvarrosa, Valencia

    Spiaggia della Malvarrosa, nella città di Valencia

    Nella parte orientale della Spagna, nel cuore del Mediterraneo, si trova la città di Valencia (Comunità Valenciana) e la sua spiaggia urbana per eccellenza: la Malvarrosa. Il perché di questo nome? Nel XIX secolo un giardiniere di nome Félix Robillard comprò un terreno sul mare e vi piantò diverse piante, tra cui un tipo di geranio chiamato Malvarosa.Attualmente questa spiaggia - oltre a quella di El Cabanyal, proprio accanto - è un luogo in cui fare una passeggiata e prendere il sole in qualsiasi periodo dell’anno; il clima a Valencia è quasi sempre mite e la temperatura dell’acqua gradevole. Oltre a praticare diversi sport nautici, potrai montare in bici, percorrere il lungomare sulla pista ciclabile e trovare una piccola biblioteca in piena spiaggia o aree per fare esercizio.Non mancano, inoltre, i ristoranti sul lungomare. Che ne dici di prenotare un tavolo in una “arrocería” e scoprire cosa significa gustare una paella ammirando il mare? Ovviamente, non perderti la luce unica che illumina questo luogo e che ha ispirato alcuni dei quadri più belli di artisti come Sorolla.

  • Spiaggia di Poniente, Águilas

    Spiaggia di Poniente, nella città di Águilas

    Nella regione di Murcia potremmo menzionare diverse spiagge urbane di città come Cartagena o Mazarrón ma, in questa occasione, vogliamo consigliarti la spiaggia di Poniente di Águilas, nel cuore della Costa Cálida.Con oltre un chilometro di lunghezza, questa spiaggia di sabbia sottile e ghiaione costeggia la città. Vedrai la sua forma a mezzaluna e come si estende fino alla spiaggia della Casica Verde.È ideale per un viaggio in famiglia e per passare una bella giornata poiché qui troverai aree giochi per bambini e uno splendido lungomare con palme e terrazze dove bere qualcosa. Da lontano e situato su una collina, noterai la sagoma del Castello di San Juan de las Águilas. Dopo un bagno, se ti va, puoi andare a visitarlo.

  • Spiaggia di La Victoria, Cadice

    Spiaggia di La Victoria, nella città di Cadice

    Ti proponiamo questo angolino della provincia di Cadice, nella parte occidentale dell’Andalusia. Sei alla ricerca di spiagge chilometriche di sabbia sottile, tipiche del sud della Spagna? Questo è il posto giusto per te. La Victoria, lunga quasi tre chilometri, è la spiaggia per eccellenza della città di Cadice ed è perfetta per trascorrere una giornata eccezionale da solo, in coppia, con i bambini o con gli amici.Rilassati prendendo il sole ai piedi della città, pratica sport come il beach volley, porta i tuoi figli nelle aree giochi. A ora di cena troverai diversi ristoranti e stupendi “chiringuitos” (chioschi) per assaggiare tapas tipiche come la tortilla di gamberetti.Ti va di montare in bici o di pattinare? Anche qui potrai farlo. Quando poi arriva la sera, soprattutto in estate, potrai bere qualcosa in terrazza o in discoteca.Una delle cose che più ti piaceranno di questa spiaggia è poter osservare in lontananza la sagoma della cattedrale sugli edifici del centro storico di Cadice. Grazie alla sua posizione, inoltre, da qui potrai vivere dei tramonti da film. Non ti sorprendere se ti imbatti in eventi come concerti o cinema all’aperto in estate, poiché sono molto comuni.Senza dubbio l’Andalusia è la comunità autonoma più grande della Spagna e, per questo, oltre a questa spiaggia urbana, ce ne sono molte altre come, per esempio, La Malagueta, nella città di Malaga.

  • Spiaggia di Palma, Palma di Maiorca

    Spiaggia di Palma, nella città di Palma di Maiorca

    Maiorca, l’isola più grande delle Baleari, invita a tuffarsi nelle acque turchesi del Mediterraneo nei pressi della sua capitale: Palma di Maiorca. Nonostante la spiaggia di Palma non sia esattamente la più vicina alla città (si trova approssimativamente a 10 chilometri di distanza), è considerata una spiaggia urbana e merita una visita per godere di un arenile lungo quasi cinque chilometri. Oltre che in macchina, potrai raggiungerla facilmente con le due linee di autobus 15 e 25 che partono da Plaça de la Reina.La spiaggia si estende da Can Pastilla fino a S´Arenal e tutta la zona è piena di hotel e ristoranti internazionali e di cucina mediterranea che renderanno ancora più comodo il tuo soggiorno. Se viaggi con bambini, puoi portarli al Palma Aquarium, un acquario con oltre 8.000 animali o a un parco acquatico. Se desideri praticare uno sport acquatico, vi sono vari centri che ti aiuteranno con lo stand up paddle surf, il windsurf, il surf, il kitesurf, il kayaking, ecc.Se cerchi la vita notturna, la troverai in diversi locali e discoteche della spiaggia. 

  • Spiaggia delle Canteras, nella città di Las Palmas de Gran Canaria

    Nel nordest dell’isola di Gran Canaria (Isole Canarie) ti mostriamo nuovamente l’Atlantico e questa spiaggia, vero e proprio orgoglio della città. Basta fare una passeggiata lungo il suo animato viale pieno di ristoranti, caffetterie e gelaterie artigianali per rendersi conto dell’atmosfera che regna 365 giorni all’anno. La cosa stupenda, poi, è che le temperature sono costantemente miti.  Che ne dici di un tuffo in inverno con il sole che ti scalda il viso?Lungo gli oltre tre chilometri di Las Canteras troverai zone diverse. Quella che si trova più a sud (nota come La Cícer) è quella più giovane e in cui si praticano surf e bodyboard. Proprio a fianco c’è l’Auditorio Alfredo Kraus. Continuando, troverai la zona di Peña de la Vieja e la spiaggia Chica, perfetta se viaggi con la tua famiglia poiché vi è una barriera di roccia vulcanica chiamata “La Barra” che impedisce alle onde di diventare troppo alte. Per finire, c’è la spiaggia Grande e La Puntilla, la zona più protetta di tutte perché proprio di fronte vi è “La Barra” che forma una specie di piscina naturale, ideale per iniziare a praticare paddle surf. Qui vedrai incredibili sculture di sabbia, potrai assistere a uno dei concerti che vengono organizzati, ecc.Se puoi, non andar via da Las Canteras senza aver fatto snorkeling, perché la vita marina presente nelle sue acque ti stupirà. Preparati a vedere pesci come la damigella delle Canarie, il pesce pappagallo, la salpa, ecc. E se vieni in città in barca, la spiaggia si trova a poche strade di distanza dal terminal crociere. Devi visitarla, niente te lo impedisce!Ovviamente anche in altre isole delle Canarie vi sono meravigliose spiagge urbane come quella di Las Teresitas, a Tenerife.

Per concludere, non possiamo non menzionare le città autonome di Ceuta e Melilla, nella parte settentrionale dell’Africa, in cui troverai anche spiagge urbane come quella di La Ribera (Ceuta) o quella dell’Hipódromo (Melilla). Hai voglia di fare un tuffo?

Scopri di più su...