Travel Safe

Consigli per viaggiare in sicurezza Ultime notizie
Ragazza che osserva la cattedrale di Valencia

Una gita a Valencia: l’arte architettonica da vedere

Comunità Valenciana

Se ti piace esplorare la cultura di un luogo, scoprire la storia di una città e una delle tue grandi passioni è l’arte... continua a leggere per innamorarti di Valencia. Ecco tre tappe moderniste da fare nella città. 

Prima tappa: Città delle Arti e delle Scienze, una città dentro la città

Inaugurata nel 1998 e con più di 300.000 metri quadrati, la Città delle Arti e delle Scienze è un autentico complesso architettonico, culturale e di intrattenimento situato sull’ultimo tratto del fiume Turia. Una tappa obbligatoria per gli amanti dell’architettura e della scienza.All’arrivo, entrerai nel famoso Hemisfèric e nel suo meraviglioso planetario; proseguirai nel Museo della scienza con decine di mostre scientifiche interattive; ti immergerai nell’Oceanogràfic e i suoi interessanti habitat marini; passerai dall’Umbracle, con oltre 17.500 metri di giardini, stagni e una vegetazione tipica del Mediterraneo; contemplerai le migliori opere e rappresentazioni sceniche negli auditorium del Palazzo delle arti Reina Sofía; e infine camminerai nell’edificio Ágora, che ti sorprenderà con eventi celebrati tra spettacolari strutture metalliche e di vetro brillanti. 

Vista dell’Hemisfèric nella Città delle Arti e delle Scienze di Valencia

Seconda tappa: Porto e Veles e Vents, per continuare a esplorare Valencia. 

David Chipperfield e Fermín Vázquez decisero di costruire tra il 2005 e il 2006 un vero e proprio spettacolo per gli occhi, l’emblematico edificio Veles e Vents. Acciaio dipinto di bianco, legni nobili originari del Brasile e materiali in vetro resistente. Modernità allo stato puro. Camminando nel Porto di Valencia, in pochi secondi lo vedrai sorgere imponente, con una superficie di oltre 120.000 metri quadrati. Quattro piattaforme a diverse altezze che sembrano galleggiare in aria e che si trasformano nel punto panoramico perfetto. 

Vista dell'edificio Veles e Vents nel Porto di Valencia

Terza tappa: il centro della città, essenza modernista

Il centro di Valencia è uno di quei centri storici che combinano moderno e antico. Uno stile altamente urbanista che attira l’attenzione di chiunque lo visiti. Anche la tua.Tra strade e viuzze, scoprirai edifici emblematici come quello del telegrafo; viaggerai nel tempo con la Stazione del nord, classificata Bene di interesse culturale nel 1983; ti innamorerai tra gli aromi del Mercato centrale della città di Valencia, un bazar spettacolare con cupole di vetro e grosse colonne in stile modernista; conoscerai la Borsa della seta, opera maestra dichiarata Patrimonio dell’umanità dall’Unesco nel 1996, di grande valore architettonico ed esempio eccezionale di stile tardo-gotico e di ricchezza delle città mercantili mediterranee; e infine ti perderai tra facciate storiche, come quella della Chiesa di Santa Catalina, del Palazzo del Marqués de Dos Aguas, la Chiesa di San Juan del Hospital, la Basilica Metropolitana di Santa María e la Basilica di Nuestra Señora de los Desamparados.

Sala della contrattazione della Borsa della seta a Valencia
Scopri di più su...